gigolo lombardia

Gigolo In Lombardia

Gigolo Lombardia, che giornata ragazze! Buongiorno bellezze dal vostro accompagnatore per donne in Lombardia.
Questa volta ho organizzato un incontro con una donna che non riusciva a trovare un uomo interessante da scopare.
Cos’ha fatto quindi? Mi ha trovato in rete e ha deciso di dar sfogo alle sue voglie.

Appuntamento in hotel verso l’ora di pranzo. Voleva conoscermi un po’ più a fondo prima di passare all’atto pratico sessuale, quindi ha preferito banchettare assieme. Quand’è arrivata con il taxi l’ho vista scendere, la stavo attendendo nel giardino privato della struttura.

Elegante, di mezza età, in forma. Finalmente ci siamo presentati e ci siamo seduti a tavola. All’inizio l’ho vista un po’ rigida, ma dopo qualche brindisi si è sciolta. Mi ha raccontato della sua vita, il perché della scelta d’ingaggiare un accompagnatore.

Ultimamente non riusciva a trovare un uomo che le suscitasse quella voglia di sesso. Solo di quello aveva bisogno ma nulla. Quindi parlando con un’amica, si è messa a far una ricerca di un accompagnatore in Lombardia che facesse al caso suo.

Ha contattato prima di me un paio di accompagnatori per donne in Lombardia, ma nessuno l’ha colpita. Chi troppo muscoloso, chi troppo vanitoso, chi troppo giovane. Io sono sto il terzo che ha provato a chiamare e a detta sua l’ho subito colpita.

Da prima dalle foto, poi dalla mia voce e infine dalla simpatia e la leggerezza con cui abbiamo chiacchierato.
Quindi ha deciso subito di organizzare una giornata tutta per lei. Come per magia eccoci finalmente uno di fronte l’altra.

Ovviamente è arrivato anche il momento di salire in camera a divertirci ulteriormente. Mi propone di far la doccia assieme, perché rifiutare? Detto, fatto…da prima ha iniziato a insaponarmi tutto, poi con un fare disinvolto mi ha sciacquato e iniziato a masturbarmi guardandomi negli occhi.

“Ora voglio essere trattata da vera porca, con me puoi fare qualsiasi cosa…” ha esclamato.
Bene, adoro le donne aperte, in tutti i sensi. Così come prima mossa le ho infilato due dita nella fica, muovendole pazientemente. Lei ha iniziato subito ad ansimare come una vera maiala, di quelle cui piace godere veramente.

Poi l’ho girata a pecora, perché fortunatamente avevamo un mega box doccia, di quelli in cui puoi starci dentro pure in cinque. Lei con le mani si teneva su un apposito sostegno ed io la stuzzicavo sempre con le dita da dietro.
Poi ho iniziato a giocherellare anche con il suo culo, lì e andata veramente in estasi.

“Mettimelo dentro, scopami che lo voglio sentire tutto fino in gola…” Era lì che mi supplicava di prenderla.
Dato che mi stavo divertendo a vederla implorare ed eccitare sempre più ho atteso ancora qualche minuto prima di infilzarla.

“Finalmente…si così…sbattimi!!! Non fermarti…ancora ancora…mmmm….come godo…” Ed è così che è iniziata la nostra maratona sessuale. “Tu non sei un gigolo, ma un toro da monta!” E così avanti. Apprezzo le donne che si esprimono quando sono scopate, danno un valore aggiunto al sesso.

Dalla doccia, al letto, al tavolino della scrivania. Così abbiamo trascorso il nostro pomeriggio, tra sesso e pause per brindare alla vita. Poi ci siamo spostati nuovamente a cena nel ristorante dell’hotel che era quasi tutto a nostra disposizione.
Pure la cameriera ammiccava con me durante quelle ore, quando la mia cliente si assentava per andare alla toilette, fantastico!

Ci siamo trovati entrambi molto bene durante tutta la giornata e serata. Dopo cena mi ha subito proposto di poterci rivedere il prossimo mese in un’altra città, come rifiutare? Abbiamo subito fissato la nostra prossima data.
Che dire di più, è andato tutto magnificamente bene, alla prossima avventura fanciulle!

Organizza ora l’appuntamento con il tuo accompagnatore per donne.

Tra tanti accompagnatori per donne il meglio l’hai già trovato.

CLICCA QUI per tutti i miei contatti.

Ricorda sempre che ti raggiungo in tutta Italia ed estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.