gigolo Piemonte

Gigolo Piemonte Immagini Rubate

Gigolo Piemonte immagini rubate il titolo di oggi. Buongiorno tenerone dal vostro accompagnatore per donne.
Come mai questo titolo vi chiederete voi? Semplicemente perché racchiude il senso di cosa mi è successo qualche giorno fa.

Oggi non vi scriverò di magnifiche serate passate con qualche bella donna, ma bensì del furto di alcune mie immagini al fine di accalappiare qualche donzella su di alcuni siti di incontri. Ma partiamo dall’inizio.
Sabato scorso mi arriva un messaggio da una donna che recita:

“Ciao Raul, scusa il disturbo. Sono una tua ammiratrice che legge sempre il tuo blog. Sto per farti una domanda stupida, tu non sei iscritto a nessun sito di incontri vero? (domanda stupida perché non ne hai bisogno e poi ti cerchiamo noi) 😉 .

Ti chiedo questo perché mi è parso di vedere una tua foto associata ad un profilo di un ragazzo e il tutto mi sembrava strano…Ok, ora sono due 😉 .”

Cosa può rispondere il vostro accompagnatore per donne in Piemonte?

Raul:” Ovviamente no!”

Lei:” Mi sembrava strano. Comunque sappi che ci sono due persone che usano le tue foto nei loro profili. Ad uno ho messo il mi piace per vedere che succede.”

Per prima cosa volevo ringraziare la ragazza in questione per la segnalazione fatta. Poi è stata così gentile da fare pure uno screenshot della loro conversazione. Diciamo che quando l’ho visto mi sono girate un po’ le palle.
Per due semplici motivi.

Il primo: ma come minchia ti permetti di usare la mia immagine per farti i cazzi tuoi? Sei talmente sfigato che la tua faccia non va bene e devi usare quella di un accompagnatore in Piemonte? Sopratutto in questo caso la mia?

Il secondo: che bisogno hai di iscriverti ad un sito di incontri con una faccia che non ti appartiene? Per prendere per il culo le donne attirandole con il mio volto? Ma metti caso che anche un incontro vada a buon fine.
All’appuntamento (sempre se avrai le palle di presentarti) cosa dirai? Che ti sei imbruttito durante la notte?

Oltre alla figura di merda memorabile che vi siete fatti, al giramento di palle che mi avete procurato a me e alle donne che prendete in giro, rischiate anche una bella denuncia. Vi rinfresco un po’ la mente…

“…Semplicemente, il mezzo digitale ha reso più facile e più “produttivo” il furto di immagini, che resta comunque tale. La legge che prevede che chi ha eseguito delle fotografie ne sia, fino a prova contraria, titolare dello sfruttamento, e’ la legge 633/41, aggiornata dal dpr 19/79 e, recentemente, dal Dlgs 154/97. Le implicazioni di questa legislazione sono estese, negli elementi basilari, a tutto il mondo, grazie alla Convenzione Internazionale di Berna del 1971. Che si tratti di immagini digitali od analogiche, sono protette, recita la legge, “le opere fotografiche e quelle espresse con procedimento analogo alla fotografia”. Ex art. 646, comma 1, c.p., la pena per il delitto di appropriazione indebita è la reclusione fino a tre anni e la multa fino a euro 1.032,00…”

Ora…i miei unici consigli spassionati sono:
Togliere immediatamente dai vostri profili il mio volto.
Consultare qualche buon dottore per i vostri problemi di autostima.
Muovete il cuolo e cambiate in meglio se volete acchiappare figa.
Siate quantomeno sinceri con chi volete conoscere, le balle vengono sempre a galla.

Bene, oggi mi sembrava quantomeno doveroso segnalare questa cosa. Non ci resta che attendere nei prossimi giorni cosa accadrà. Quindi care donne, se vi trovate nei siti di incontri e trovate il volto di alcuni
accompagnatori per donne in Piemonte, segnalate la cosa.

Invece se avete voglia di un super appuntamento con il vostro accompagnatore di fiducia,
CLICCATE QUI.

Tra tanti accompagnatori per donne, il meglio l’avete già trovato.

Ricordate sempre che il gigolo vi raggiunge in tutta Italia ed estero.

4 comments

Leave Comment
  1. Manuela

    Non e’ ne’ il primo ne’ l’ultimo a fare queste cose e il motivo di cio’ e’un suo problema.Tuttavia,la cosa piu”importante e’ non causare danni al proprietario delle immagini: perche’in tal caso la situazione cambia.

  2. Roby

    Mi sono chiesta la tua stessa cosa: se poi incontri la ragazza che balla ti inventi? Con che coraggio ti presenti? Oppure la fai venire all’appuntamento, guardi da lontano e se non ti piace sparisci (sta cosa mi è successa una volta con le chat su internet una vita fa).
    Io ‘ste cose proprio non le concepisco!!!
    Mah…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.