accompagnatore Roma

Accompagnatore Roma A Domicilio

Accompagnatore Roma a domicilio una scelta azzeccata. Buongiorno porcelline dal vostro gigolo giramondo.
Dopo le solite informazioni di rito che mi vengono richieste, sussiste l’incognita del posto d’incontro.
O meglio, dove passare il tempo assieme.

Qui ci si può sbizzarrire mentalmente senza grossi limiti. C’è chi chiama l’accompagnatore per donne a Roma e vuole passare il tempo visitando la città. Magari la sera si rientra in albergo e si fa quel che bisogna fare.
Qualcuna di voi invece ha voluto passare tutto il giorno in piscina a cazzeggiare e a rilassarsi in mia compagnia.

Altre volte hanno chiamato l’accompagnatore per donne al fine di fare shopping. Finito l’agognato giro per negozi, un paio di aperitivi e vita mondana. Ma lei no, ha voluto chiamarmi e chiavarmi senza giri di parole.
Mi ha subito precisato, che “perdere del tempo” andando a zonzo per Roma, non le interessava affatto.

Lei ha chiamato il suo gigolo a Roma per usarlo sessualmente senza mezzi termini. Nella sua mail è stata molto chiara, pure simpatica e con le idee precise. Non ha abbandonato del tutto il pensiero di fare pure un uscita a cena, ma con riservo. Lei voleva innanzitutto un accompagnatore per donne a Roma a domicilio.

Una ragazza come tante, impegnata con il lavoro e lo studio, simpatica e solare. Ha questo desiderio però, un suo sogno nel cassetto. Trascorrere una giornata stando a letto con un professionista del settore. Tra i suoi coetanei, non ha trovato nessuno di suo interesse.

O meglio…qualche tipo caruccio c’era, ma poi al lato pratico delle cose, non ha fatto una gran figura.
Quindi che fare? Tra tanti accompagnatori per donne a Roma ha trovato il mio profilo. Si è fatta una lettura accurata dei miei articoli e ha deciso di organizzare il tutto.

Disinibita, sciolta, auto ironica, scaltra. L’incontro è avvenuto nel suo appartamento, dove vive sola.
Ha preferito vedermi da lei perché si sente più libera. Qui si può anche fare un po’ di casino perché il vicinato non si è mai lamentato di nulla. Perfetto direi 😉 .

Mi ha fatto accomodare, abbiamo aperto una bottiglia di vino, chiacchiere e risate. Mentre eravamo in cucina ha iniziato a strusciarsi clamorosamente su di me.
LEI: “Ti da fastidio se sono così disinibita??? Posso fare anche di meglio…”

“A però, qui si parte alla grande” mi son detto.
RAUL: “Ma mi vedi? Sono un uomo che fa questo lavoro e pensi che vedere una ragazza come te che si scalda su di me mi dia fastidio?” E qui mi allunga la mano sul pacco.

Secondo voi le mie dove sono andate a finire? Un paio di opzioni ne abbiamo sicuramente.
LEI: “Ora finiamo di bere questo bicchiere e poi filiamo subito a letto e ci portiamo pure la bottiglia, ci stai?”
Non ha nemmeno finito di parlare che ero già in piedi con i calici in mano.

Adoro le donne almeno con un minimo di sicurezza nelle loro azioni. Sopratutto quando si tratta di sesso.
Ovviamente quando poi più ci si accoppia, più ci si conosce. Noi in questa giornata abbiamo avuto tutto il tempo per capire i punti giusti per godere alla grande.

La mattina seguente ha fatto fatica a lasciarmi andare. Era ancora più eccitata della sera prima. Siamo dovuti scendere al bar per fare colazione, in casa le mani non riuscivano a tenere la tazzina da caffè.
Io pronto per la partenza, baci, abbracci…
LEI: “Caro mio bel Raul, guarda che non è finita qui…non è una minaccia, ma una promessa…fai buon viaggio!”

Nel tragitto di ritorno ho riguardato le foto che abbiamo scattato per gioco il giorno prima…dai, quella pubblicata è la più pudica. Ora non ci resta che guardare il calendario e programmare un altro appuntamento…tu che ne dici? Baci!

Organizza ora il tuo appuntamento con l’accompagnatore a Roma o nella tua città.

Per tutti i contatti dell’accompagnatore CLICCA QUI.

Ricorda sempre che il gigolo ti raggiunge in tutta Italia ed estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.