Accompagnatori per donne Cagliari

Accompagnatori Per Donne Cagliari

Accompagnatori per donne Cagliari, ma chi scegliere? Ma che domande, il gigolo che fa per te è sotto ai tuoi occhi!
Buongiorno porcelle, eccomi ancora qui per voi. Allora dove eravamo rimasti? A sì, devo raccontarvi la mia ultima trasferta sull’isola dello scorso week-end.

Son passati già tre mesi che non le facevo visita. Non nego che ci sono stati degli scazzi, dei litigi, chiamateli come volete tra l’accompagnatore e la bella signora. Ma come dei problemi tra me e lei vi chiederete, vero?
Eppure posso dirvi che possono succedere pure queste dinamiche.

Ha detto che alle volte sono un po’ stronzetto, me le crediamo veramente? Ma me l’ha detto con il sorriso quando ormai ero già nel suo regno e non poteva più sfuggirmi. Le sfuriate al telefono tra chiamate, note vocali e messaggini si sono placate al mio arrivo.

Atterro con qualche minuto in anticipo all’aeroporto, lei sta per arrivare. Scende dalla macchina abbagliando tutti i passeggeri che attendevano nella zona arrivi. Falcata da modella, sorrisone, mi si avvicina. Mi guarda, mi saluta, mi illumina, mi abbraccia e mi bacia.

LEI: “Ma che figo che sei oggi, ma come fai?” Io la guardo sorridendo e ringraziando 😉 .
IO: “Nemmeno tu sei da buttare…” E via giù di risate che ci accompagnano per tutto il tragitto verso il suo castello.
Si arriva veloci, la macchina è già parcheggiata e ci ritroviamo in un baleno nella sua tana.

LEI: “Cucini tu vero?”
IO: “Ovviamente, altrimenti qui rischiamo di non pranzare…passami però prima il vino che festeggiamo il mio arrivo…” Così inizia il nostro fine settimana. Le risate, le palpate, le strusciate veloci si susseguono tra i fornelli.

LEI: “Ma ti vedo proprio in forma, mmmm…che voglia che mi fai venire…”
IO: “Guardare e non toccare, ora devo fare il cuoco, altrimenti qui si brucia tutto…”
LEI: “Sì, si, ma comunque sappi che ho una voglia pazzesca!”

Io: “Dai, prendi un piatto per appoggiare il secondo…”
Lei: “Aspetta che guardo dove l’ho messo…”
Ed ecco che inizia a muoversi come una gattona in cerca del tesoro…Rendo l’idea???

accompagnatori per donne Cagliari 1

Come cazzo fa’ un uomo a questa vista rimanere impassibile? L’accompagnatore per donne a Cagliari deve mantenere la sua professionalità e finire di servire il pranzo…Intanto film erotici corrono veloci nella mia mente.
Una belle sculacciata però non si fa attendere di certo…

La nostra complicità è in fase di aumento. Nel frattempo mi fa’ i raggi X mentre mi destreggio tra le pentole per ultimare il tutto.
LEI: “Scusa ma non posso fare a meno di guardarti…oggi sei più figo del solito…”
E via che passa e mi palpa il culo.

A tavola si pasteggia, si brinda, si scherza e ci si confronta come al solito. Siamo ritornati nella nostra dimensione dopo mesi che non ci si vedeva, che figata…
LEI: “Guarda che ho una voglia di te che non immagini! Mi hai detto che ti piacciono le donne che prendono anche l’iniziativa, quindi io intanto te lo comunico…”

Allora all’accompagnatore a Cagliari non resta che controllare se dice la verità o meno…In una frazione di secondo sposto le sue mutandine sotto la gonna…il mio dito scivola velocemente dentro lei.
Chiude gli occhi e fa’ un sussulto seguito da un gemito di piacere…tolgo il dito e glielo faccio leccare…

Ora non ricordo esattamente il susseguirsi delle cose ma in un attimo lei si trova con il mio membro in bocca…
LEI: “mmm… che buonooooo! E che grosso e lungo, ma come mai è così? Non me lo ricordavo!”
IO: “E’ così perché è da mesi che non ti vede ed è contento!”

Una lunga lista di orgasmi la invadono, ansima, passa dalla voglia di volerlo in bocca a dentro di lei…
Come non accontentarla? Il piacere carnale prende il sopravvento. I nostri corpi si muovono assieme in una perfetta armonia…Ritmi veloci e lenti cambiano a seconda delle sensazioni che ci comunichiamo fisicamente…

Lei: “Mi sei mancato molto, non voglio che passi più tanto tempo prima di rivederti, lo sai?”
Io: “Allora vedi di non farmi incazzare…”
Lei: “Stronzetto!”

Questa è solo la punta dell’iceberg di un week-end nel suo castello. Se vi può consolare posso dirvi che non ho messo il naso fuori dalla porta per quarantotto ore…Quello di cui avevamo voglia e ci serviva c’era già lì, noi, le nostre emozioni e tutto il resto fuori…Baci fringuelle!

Organizza anche tu l’appuntamento con il tuo gigolo a Cagliari o nella tua città.

Per tutti i contatti del tuo accompagnatore per donne CLICCA QUI.

Ricorda che il gigolo ti raggiunge in tutta Italia ed estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.