accompagnatori donne milano

Accompagnatori Donne Milano

Accompagnatori donne Milano l’articolo di oggi per voi. Buongiorno bellezze dal vostro gigolo speciale.
Come scaldarsi in questa giornata di freddo particolare? Ovviamente leggendo cosa ha da dirci una donna con cui ho passato dei momenti di vera passione. A lei la parola…

“L’incontro di oggi non era programmato…ci vediamo dieci giorni dopo l’ultimo appuntamento…perché…ho bisogno di vederti e te lo comunico senza giri di parole. L’appuntamento con il mio gigolo a Milano è preceduto da due giorni di messaggi eccitanti.

Il giorno prima un imprevisto sembra dover far spostare tutto…io sono scontenta, nervosa, tu non perdi la calma e alla fine decidiamo di fregarcene e vederci lo stesso. Io lavoro fino alle quindici e tu dovresti arrivare a casa mia circa un’ora e mezza dopo, caro il mio accompagnatore furbetto.

In realtà mi fai uno scherzo e ti presenti prima e quando il campanello suona sono ancora sotto la doccia quindi ti accolgo grondante e fingendomi seccata ti dico “ma sei già qui? Vai in salotto e apri il vino intanto.”

Il tuo sguardo è eloquente, non ho difficoltà ad immaginare quello che vorresti rispondermi…ma il tuo autocontrollo regge anche stavolta, mi dai un bacio e vai in terrazzo a fumarti una sigaretta.

Velocemente mi vesto e ti raggiungo un po’ mortificata, provo a farti sorridere “oggi sei bello con questo maglione a collo alto…beviamo dai…non voglio pensare a niente”…Sei bravo in questo, l’unica persona sulla faccia della terra capace di svuotarmi la testa, sai che è questo che voglio da te e lo rendi possibile…

Risate…baci…bicchieri che continuano a riempirsi e a svuotarsi con l’accompagnatore per donne.
Indumenti inutili e troppo pesanti (ma perché indossare il maglione a collo alto mi chiedo?) che finiscono in giro per la stanza…

Tutto si fa sfocato nella mia mente si sovrappongo immagini, situazioni e sensazioni contrastanti, diffìcile da ricordarne la successione corretta…frasi dolci, coccole, abbracci, la tua mano pesante che mi colpisce, tu che mi tiri per i capelli in corridoio.

Qualche frase buttata lì per provocare “io lo sento che ti piaccio perché sono forte e sono indipendente, so che ti piaccio proprio perché sono cosi”. “Si è vero, tu mi piaci così” ti guardo negli occhi mentre lo confermo perché non ho vergogna ad ammetterlo.

Poi ancora le tue mani che stringono la mia gola provocandomi la solita vertigine che vorrei durasse all’infinito…risate mentre mi insegni delle mosse da combattimento e temiamo entrambi per l’incolumità della mia gabbia toracica…

Momenti di puro piacere tutte le volte che decidi di prendermi e mi sei dentro…poi un dito del piede che sanguina e io da brava crocerossina che tento di medicarti con ovatta e il disinfettante mentre tu zoppichi per la stanza e io rido pensando al mio povero guerriero ferito non si sa bene come…

Tu che per tutto il tempo tenendomi per mano (o per i capelli) mi trascini dalla cucina, al salone, al bagno, per non stare lontani neanche un secondo, per condividere ogni istante di intimità possibile…il tuo desiderio di trovarmi un soprannome, mio bel accompagnatore a Milano

I discorsi sui nostri progetti di viaggio a febbraio…e le tue risate dopo che mi sono infilata in velocità dei leggins fradici di vino per andare ad aprire al fattorino della cena da asporto, non immaginando che tu prima avevi deciso di asciugare proprio cn quelli del vino rovesciato sul pavimento…

Discorsi ancora su le tue probabili origini divine, sul senso della vita…su visioni e voci…ma di che stiamo parlando?? Mi son persa…ma è questo che mi piace…catapultarmi in un’altra realtà insieme a te che mi fai sentire bene, speciale e al sicuro anche se solo per poco tempo.

Alla fine ci si addormenta…tu che mi stringi forte e farfugli frasi senza senso e io che dico “si non ti preoccupare dormi ci pensiamo domani “.

Vai via in tarda mattinata e dopo poco mi scrivi “che storia” e io “cosa?” Risposta “la nostra giornata”…già…un po’ mi intristisco…penso al senso delle nostre giornate insieme…sono perfettamente cosciente che non ne hanno alcuno…ma ancora non voglio lasciarti andare…voglio che mi regali ancora qualche intensa emozione…”

Se volete voi aggiungere altro, potete farlo tranquillamente tra i commenti…vi bacio!

Sei anche tu alla ricerca di un vero professionista tra tanti accompagnatori per donne?

Bene, un l’hai sicramente trovato. CLICCA QUI per tutti i contatti del tuo gigolo.

L’accompagnatore per donne che ti raggiunge in tutta Italia ed estero.

3 comments

Leave Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.