accompagnatore per donne milano intervista escort

Accompagnatore Per Donne Milano Intervista Escort

Accompagnatore per donne Milano intervista escort come promesso qualche giorno fa. Ma buongiorno bellezze dal vostro gigolo preferito. In questa giornata di vento e pioggia perché non scaldare gli animi con le confessioni di Francesca escort? Allora diamo la parola a lei…

accompagnatore per donne milano intervista escort 2

QUANTI HANNI HAI? DI DOVE SEI E DOVE VIVI ATTUALMENTE?

“Ho trent’anni, nata a Treviso e attualmente vivo a Milano.”

COSA TI HA SPINTA A FARE LA ESCORT?

“E’ successo per caso quando avevo diciannove anni e un’amica che faceva la escort mi ha invitato ad una cena con della gente facoltosa. Il tutto è stato molto piacevole e divertente e poi piano piano nel tempo ho scoperto i vari siti e ho incominciato a fare la escort da sola.”

QUANTO COSTA INCONTRARTI? PER UN’ORA, UNA NOTTE, UN WEEK-END?

“Per un’ora chiedo duecentocinquanta a casa mia. Poi non guardo se c’è mezz’ora in più, dipende se mi trovo bene con la persona, anche solo per chiacchierare. Se mi devo spostare aggiungo le spese, per una notte mille.

Per un week-end in genere lo faccio solo con persone con cui mi trovo bene. Magari chiedo mille lo stesso, faccio una specie di forfè, non sto a conteggiare proprio il tempo. Vedo in base alla persona, se è un cliente fisso il trattamento è diverso.”

QUANTO RIESCI A GUADAGRARE IN UN MESE?

“Attualmente dai cinque a ventimila euro.”

accompagnatore per donne milano intervista escort 1

CHE TIPI DI UOMINI SI RIVOLGONO A TE?

“Si rivolgono a me ragazzi di diciott’anni come uomini di settant’anni, anche ottanta forse mi è capitato, quindi di qualunque fascia d’età.”

HAI CLIENTI FISSI?

“Ho clienti fissi da poco, come da diversi anni, sì comunque ne ho.”

CHE TIPO DI RAPPORTO MANTIENI CON LA TUA CLIENTELA?

“Non supero la soglia della professionalità. Mi chiama sempre il cliente, io non lo contatto mai. Sono molto confidenziale, molti clienti sanno la storia della mia vita. Sicuramente io so che non sono dei miei amici.

Non è che se io sto male chiamo il mio cliente fisso, è un altra cosa. Io ho la mia vita, i miei amici.
Se ho bisogno ho le mie amiche con cui confidarmi, non vado certo ad invadere la privacy del mio cliente.

LI TRATTI TUTTI ALLO STESSO MODO?

“Li tratterei tutti allo stesso modo e di base è così. Certo se uno si comporta in modo maleducato non lo tratto allo stesso modo. Anzi, interrompo semplicemente l’incontro e chiedo il giusto per il mio disturbo e preferisco non continuare l’incontro. Non mi piace farmi una violenza.

Ci devono essere dei presupposti di educazione, igiene e modi. Se non ci sono faccio a meno del denaro. Quindi io tratto bene chi mi tratta bene, do quello che ricevo.

Se arriva una persona maleducata che non ha l’atteggiamento giusto allora è impossibile rapportarsi come una persona che mi tratta bene. Vorrebbe dire che mi faccio violentare o calpestare e non mi va proprio.”

accompagnatore per donne milano intervista escort 3

HAI UNA VITA SENTIMENTALE?

“Allora vita sentimentale no. Purtroppo ho avuto delle relazioni molto difficili durate poco perché è praticamente impossibile quando fai questo lavoro. Non solo perché un uomo fa fatica ad accettarlo, poi io non sono in grado di mentire. Non mi piacciono i rapporti basati sulla menzogna, mentre ho colleghe che sono sposate e fanno le escort.

Io sono sempre sincera con le persone che mi rapporto. Quindi ho avuto delle relazioni, sapevano il lavoro che facevo. Magari per un periodo gli è andato bene, poi ad un certo punto volevano chiaramente che smettessi e non ho smesso e quindi la relazione si è troncata così.”

TI SEI DATA UN TERMINE PER LA TUA ATTIVITA’?

“Il termine me lo sono data un sacco di volte, però non ho ancora terminato. Quindi non lo so, credo che terminerò quando troverò qualcosa che mi da una motivazione forte per smettere. Quindi potrebbe essere una motivazione affettiva, magari trovo una persona giusta, decido che è ora di cambiare vita.

Oppure potrebbe essere che trovo un lavoro che mi dia veramente stimoli e voglia di darmi da fare. Comunque ho una certa cultura e sono una persona in gamba. Non è che io non ho la voglia di mettermi in gioco in altre cose, non mi è capitata ancora l’occasione.

L’ho cercata, ho intrapreso un altra attività, non è andata bene e ho ricominciato con l’attività di escort.
Però se mi vine un ispirazione nuova, un illuminazione, sicuramente mi piacerebbe fare altro, perché ho la testa per farlo.

SEI FELICE E GRATIFICATA DEL TUO LAVORO?

“Sì sono abbastanza felice, abbastanza gratificata perché comunque in questo momento mi sembra l’opportunità migliore che io possa avere. Poi ciò avuto anche dei periodi che dicevo “non sono felice di fare questo perché non ho una vita sentimentale e mi manca magari l’affetto di una persona accanto.” Però in realtà sono serena, non posso lamentarmi.

Penso che ci sono persone che hanno davvero problemi molto più gravi, fanno fatica a campare, che non si divertono quanto mi diverto io. Però io essendo in una situazione adesso privilegiata, forse a volte non mi rendo conto della gente che veramente fa fatica a vivere.

Poi quando ci ragiono un attimo penso che forse è meglio che non mi lamenti, perché sto bene e faccio una cosa che tutto sommato mi diverte. La mia vita è divertimento, no?
E’ divertimento perché sono libera. Sono libera di alzarmi quando voglio, di fare quello che mi pare. Posso anche non lavorare volendo, capito?

Una persona che fa l’impiegata non può decidere di “oggi dormo…oggi vado in palestra…oggi vado alle terme…” Io lo posso fare! Quindi quello che mi appaga maggiormente è sicuramente la libertà! Io ho bisogno di questo, la mia libertà…

LE RICHIESTE PIU’ STRANE CHE TI CHIEDONO I TUOI CLIENTI?

“Le cose più strane sono ovviamente feticismi e giochi di ruolo. Quindi padrona, mistress, uso di strap-one, fruste, calci, ecco tutto quelle che prevedi il sado maso. L’ho fatto sia da una parte che dall’altra. Sia subito che come mistress.”

accompagnatore per donne milano intervista escort 4

LE PERSONE A TE CARE SANNO QUELLO CHE FAI?

“Le persone a me care sanno quello che faccio, sì. Sono alla fine, due/tre colleghe e due/tre amici che sanno assolutamente quello che faccio. Appunto perché a me piace vivere nella sincerità e non nella menzogna.”

QUANDO TI PRESENTI A QUALCHE RAGAZZO NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI, DICI SUBITO QUELLO CHE FAI?

“Se conosco un ragazzo nella vita di tutti i giorni, no non gli dico subito quello che faccio. Generalmente dico quello che ho fatto in passato. Poi se vedo che il rapporto continua e può diventare un rapporto più profondo, allora sì mi espongo.

Da lì poi si vede la reazione e mi serve anche un po’ come filtro per capire l’intelligenza della persona. Sai se uno tiene veramente a te non ti giudica da quello che fai e se mi giudica è meglio che esca dalla mia vita, tutto qua.”

COSA VEDI NEL TUO FUTURO?

“Non ho aspettative per il futuro, anche se un po’ di anni fa desideravo tantissimo fare una famiglia. Quindi diventare mamma, non per forza sposarmi. Adesso no, ho comunque un equilibrio. Penso che qualcosa dall’alto scelga per me e mi affido a quella cosa li.

Non cerco niente, vivo giorno per giorno, quindi non mi aspetto niente.
Spero di avere la salute e comunque di potermi mantenere, avere una tranquillità economica. Se viene la famiglia ok, se non viene ciò il mio cane che mi vuole bene…”

VUOI AGGIUNGERE QULCOSA DI TUO?

“Sì, voglio aggiungere qualcosa di mio. Perché lo riscontro praticamente nel novanta percento dei miei clienti.
Vorrei dirgli, poi non glielo dico perché ovviamente va contro il mio interesse. Ma perché non siete più onesti e sinceri con le vostre donne, con le vostre mogli? Perché se avete dei desideri sessuali non vi aprite e gli raccontate?

Cioè il matrimonio funzionerebbe meglio. Ci sarebbero sicuramente meno coppie finte, meno divorzi. Alla fine il sesso è una parte importante in una coppia. Se tu decidi di passare la tua vita con una persona, non puoi con quella persona fare un sesso che non ti piace e poi andare a sfogarti in giro. Siate onesti, vi piace fare delle cose particolari?

Trovatevi una donna con cui state bene ma anche riuscite ad avere una sintonia sessuale.
Che senso ha che poi andate sempre ad escort? Questo io vorrei dire agli uomini. Perché insomma, c’è troppa ipocrisia, troppa falsità. Le famiglie a volte sono basate sulla falsità ed è quello che io non verrei mai!”

accompagnatore per donne milano intervista escort 5

Ecco caro pubblico, questi i pensieri di Michela. Come accompagnatore per donne mi trovo a condividere la maggior parte delle sue risposte. Ho apprezzato molto la sua disponibilità e la sua franchezza nel raccontarsi, senza filtri. Questa donna “ha le palle” più di tanti uomini. Vuole trasparenza e verità ed è la prima cosa che lei fa, offre la sua disponibilità.

Poi vede chi ha difronte per decidere se rapportarsi o meno, sia che si tratti di lavoro o vita privata. La sua conclusione mi è piaciuta anche un casino, non posso che darle ragione.
E voi, cosa ne pensate di tutta questa storia?

Per contattare Michela potete tranquillamente CLICCARE QUI e mi raccomando di trattarla bene!

Ma tu donna, che stai cercando un gigolo a Milano o nella tua città, non aspettare, conttatami ora!

CLICCA QUI per tutti i contatti del tuo Accompagnatore a Milano.

Ricorda anche che l’accompagnatore ti raggiunge in tutta Italia ed estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.