accompagnatori per donne

Accompagnatori Per Donne Malumori Femminili

Accompagnatori per donne, malumori femminili è il titolo che il vostro gigolo vi posta oggi. Ma come mai vi chiederete voi, inizio un articolo così? La risposta è semplicissia, perché i malumori fanno parte della viata di noi tutti, spicca nelle donne e quindi viene riflesso di conseguenza a me.

Ebbene si, per fare l’accompagnatore per donne ci vuole una pazienza non indifferente, non comune, forse innata o forse ampliata con il tempo e l’esperienza. Questo un tassello importantissimo per fare questo lavoro.
Immaginate solamente se iniziassi io a comunicarvi i mie malumori per messaggio, al telefono, ecc..
A quest’ora non avrei mai fatto nemmeno un serata da professionista eheheh…

In particolare nell’ultimo mese ho sentito, percepito, captato in voi un fastidio generale. Quasi tutte le donne che conosco si son lamentate con il gigolo sottoscritto per vari scazzi personali. Ma non tanto dovuti a qualche evento catastrofico, irreparabile o senza ritorno, ma io credo fastidi dovuti a pensieri costruitisi nelle vostre menti cosi infinite e talvolta contorte.

Sentite forse la primavera e quindi siete tutte più sveglie, frizzanti, agitate e lagnose? Dai, che non è nulla di grave questo fastidio che vi invade, è solo il risultato di tanti fastidietti passeggeri, che nascono su vari fronti della vostra giornata professionale e personale che poi si sommano e quindi tendono ad eplodere!

Si, ma dove esplodono? Perché non lagnarsi con il vostro accompagnatore al telefono? Tanto non ce l’avete mica sotto mano, difronte a voi, potete pure scrivere e dire quello che vi pare, poi finite con il dire che non avete nemmeno più voglia di vedermi, tanto solo un passatempo lussurioso per voi e quindi ne potete fare anche a meno.

Ma come mai fate meno le isteriche quando siamo a quattr’occhi? Siete improvvisamente in imbarazzo, dolci, sensibili, disponibili, carine, lusinghiere e docili. Le scuse per le lagna al telefono si trasformano, si sprecano ormai, poi date un po’ la colpa anche a me che non centro un cazzo nella vostra vignetta passata e tutto si risolve come per magia con il nostro appuntamento.

Ma per tutto ciò state bene con il vostro accompagnatore per donne che avete scelto e che continuate a frequentare, perché so capirvi, ascoltarvi, consigliarvi e madarvi pure a cagare quando la situazione necessita, perché alle volte esagerate per un nonnulla.

Qui bisogna ben saper tenervi testa, altrimenti non ne uscirei vivo in maniera così semplice. La luna rossa, la luna nera o la luna grigia che da in escandescenza bisogna saperla gestire, bisogna fare qualche respiro profondo prima di parlare e se non ci riuscite, ci riusciurò ben io a placarla.

Ma pure questo fa parte del nostro gioco. Con qualcuna di voi si riesce a ragionare meglio, con qualcun’altra ci vuole più pazienza del normale e con una altra si tronca pure il rapporto. Ne io ne voi siamo delle macchine infallibili e nel confronto c’è e ci sarà sampre una visione diversa sulle cose che ci accadono, ma l’importate, se ci si tiene al rapporto è il saper trovare una soluzione, una via di mezzo che possa andar bene ad entrambi.

Sebbene il vostro accompagnatore abbia una certa dose di pazienza, non vuol dire che questa sia infinita o che potete andar oltre ad una certa linea di sopportazione, quindi rilassatevi, state più serene, trovate il tempo per godervi un bel tramonto come questo e godetevi più che potete la vita in tutti i suoi colori ed in ogni stante, vi adoro, tremende!

Organizza anche tu l’appuntamento con me tra tanti accompgnatori per donne.

Fallo ora, CLICCA QUI per i contatti del tuo gigolo.

L’accompagnatore per donne che ti raggiunge in tutta Italia ed estero.

4 comments

Leave Comment
  1. A.

    Leggendo ti mi sono messa nei tuoi panni e devi dire che sì, non deve essere facile gestire mille lune di vari colori….!
    Ma d altra parte penso:non è forse una delle cose più affascinanti la luna nelle donne?!quello che ci rende complicate ci rende anche calamita. ..
    E poi:che gusto c è nel guardare un tramonto senza rompere (E CONDIVIDERE) almeno un pochino le palle??
    Dibattito aperto!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.