gigolo milano insuperabile

Gigolo Milano Insuperabile

Gigolo Milano sei proprio insuperabile! Così ha esclamato lei il giorno dopo al suo accompagnatore, appena sveglia.
Ma partiamo dall’inizio. Intanto voglio salutare tutte le mie fans, clienti e/o amiche che mi seguono sempre, che anche se non commentano gli articoli, ben mi scrivono in privato per sapere com’è andata, tremende…

Lei programma l’incontro con l’accompagnatore per donne a Milano già un mese fa, versa l’acconto, decidiamo di vederci in un B&B dove abbiamo alloggiato precedentemente, appuntamento sulla data e orario e quindi non ci resta che vederci.

Arriva finalmente il giorno, il vostro gigolo a Milano arriva in perfetto orario, lei è fuori che mi aspetta in macchina…mi dirigo verso, c’è un traffico tremendo, apro il bagagliaio velocemente, salgo su al volo e già un sorriso stampato ci compare sui nostri volti.

L’albergo non dista molto lontano, e dopo qualche manciata di minuti siamo già a destinazione…le classiche domande di rito che uno fa vengono surclassate da domande più specifiche, personali, ormai ci si conosce da un pò.
Trolley alla mano e vai che ci dirigiamo verso la nostra stanza.

Ad accoglierci c’è il simpatico proprietario che ci fa strada verso una stanza all’ultimo piano, tanto più spaziosa e con tanto di poggiolo, perfetto per far un aperitivo in tutta tranquillità. Ma come mai non ci ha dato la stanza dell’ultima volta, che era molto carina?

Un motivo c’è…semplicemente perché non abbiamo fatto riposare i vicini di stanza, hanno detto che siamo stati rumorosi fino alle 05:00 del mattino e non hanno potuto riposare tranquillamente, ma dai, potevano almeno bussarci e dirci di far piano, no? eheheheheh

Quando ho saputo questa cosa ovviamente sono scoppiato a ridere di tutto gusto, ma il proprietario ci ha detto di non farci caso e che qui saremo stati pure meglio, detto fatto. La donna e il suo accompagnatore possono iniziare con un bel brindisi per ricordaci che siamo nuovamente assieme e che la nostra giornata può iniziare.

IN STANZA

Allora bando alle ciance, stappo un ottimo Amarone, che lei gentilmente ha procurato e ci sediamo comodi comodi sul terrazzino a chiacchierare. Dopo una quindicina di minuti siamo già a parlar cagate e a farci battute l’uno a l’altra, il pomeriggio decolla!

C’è pure qualche approccio al sesso, ma fugace, abbiamo voglia entrambi di evadere, di uscire tra la gente, quindi decidiamo di prenotare l’ottimo ristorante di pesce lì vicino (dove il proprietario conosce già la mia voce, grasse risate) e andiamo a trovare il titolare di un enoteca con cui abbiamo fatto amicizia la volta scorsa.

AL RISTORANTE

gigolo Milano 2

Finito l’aperitivo, il gigolo e la sua bella si dirigono verso il ristorante, dove veniamo accolti pure qui con molta enfasi da parte dei proprietari. Si pasteggia, si ride, si scherza pure con tutto lo staff, evidentemente gli stiamo troppo simpatici, cin cin!

La cena è giunta al termine e ora che fare? Camera da letto? No, al momento lei vuole ancora fermarsi a vivere la notte, il sesso può anche aspettare dice, tanto non scappo mica. Allora ci dirigiamo nuovamente in enoteca.
Dopo alcuni minuti che siamo fuori a chiacchierare, passa un trio, composto da un uomo e due donne, una biona e l’altra mora.

La bionda ad un tratto come mi vede, si ferma, mi fissa e si vede esplicitamente che mi mangia con gli occhi…
Che fare? Ovviamente amicizia con il gruppetto, io la signorina che accompagno siamo contenti di quest nuova conoscenza, facciamo gruppo ed iniziamo a chiacchierare tutti assieme.

Offro a tutti subito un giro di Pampero pera, accenno qualche parola in spagnolo e il bello sapete qual’è stato?
Che ho parlato per due ore in spagnolo, loro hanno pure creduto che fossi di Barcellona, solo con il piccolo particolare che io non conosco lo spagnolo, ma quanto abbiamo riso poi io e lei? Di più!

RITORNO IN STANZA

Ora non ricordo che ora fosse, ma alla fine l’accompagnatore per donne e la sua bella hanno raggiunto la stanza.
So che pure li abbiamo continuato a far festa, questa volta anche festa sessuale e alla fine siamo crollati entrambi, lussuriosi e goderecci.

Quella rompi balle di sveglia del mattino dopo, o meglio, qualche ora dopo, ci ha subito ricordato dov’eravamo e che purtroppo dovevamo andare a far colazione, perché poi bisognava lasciare la stanza. Nel preparaci ad uscire abbiamo ripercorso i momenti delle ore seguenti, quindi avanti a sghignazzare per la divertentissima situazione.

Alla fine lei mi accompagna alla stazione, ma non smettiamo ancora di ridere. Ci lasciamo a malincuore, perché mi ricorda che con me le ore volano, allora che fare? La prossima volta dovremo starare più tempo assieme, ormai è deciso. Baci a tutte!

Organizza anche tu l’appuntamento con il tuo gigolo a Milano o nella tua città!

Fallo ora, fallo qui! Trovi tutti i contatti del tuo accompagnatore donne Milano.

L’accompagnatore a Milano che ti raggiunge in tutta Italia ed estero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.