gigolo-napoli-servizio-a-domicilio

Gigolo Napoli, Servizio a Domicilio

Gigolo Napoli, servizio a domicilio, l’articolo di oggi! Buongiorno dal vostro accompagnatore per donne che è rientrato ieri da Napoli. Questa mattina, quando mi son svegliato, non capivo bene dove fossi, poi mi sono girato nel letto, non ho visto lei e ho afferrato che non ero più a casa di Barbara.

E già, perché ieri, al mio risveglio ancora un po rinco, ho sentito un corpo caldo al mio fianco, ho sentito una mano che mi accarezzava dolcemente e nella penombra ho ritrovato lei, in silenzio che mi guardava con un aria compiaciuta e godereccia, dandomi il buongiorno. Ma partiamo dall’inizio.

IL TEMPO D’ATTESA

gigolo-napoli-1

Il tempo d’attesa del nuovo incontro con l’accompagnatore e Barbara dura purtroppo due mesi.
Dico purtroppo, perché stare in sua compagnia non costa nessuna fatica, nessuna rinuncia, nessun scazzo, anzi, l’esatto contrario.

Durante questi mesi comunque ci siamo scritti spesso, le telefonate, i messaggini su whatsapp che descrivevano le nostre voglie sessuali, come passavamo le giornate, pensieri hot. Ma finalmente, prenoto il volo, organizzo il mio viaggio, arriva la data della partenza e decollo verso lei.

Durante il mio trasferimento a Napoli, mi faccio già un programma mentale di cosa succederà da li a poco.
Decido che questa volta voglio uscire a cena con lei (l’ultima volta mi ha segregato in casa 😉 ), mi sento arzillo e brillante, le distanze diminuiscono e ci avviciniamo sempre più e costantemente la tengo informata sui mie
pit stop.

A CASA SUA

gigolo-napoli-2

Il vostro gigolo atterra in perfetto orario, lei è li ad accoglierlo, con un splendido sorriso, la luce negl’occhi, vibrante, emozionata e vogliosa. Ci salutiamo con un abbraccio e due baci e mi dice subito che se voglio fumare posso farlo tranquillamente in macchina sua, non vuole perdere nemmeno un secondo e raggiungiamo di fretta la sua voiture.

Arrivati nella sua tana, mi fa la lista di tutte le prelibatezze che ha preparato per me, i vari tipi di birra acquistati per deliziare il mio palato, le verdure, la carne, ecc.. Si mette pure ai fornelli, mentre io la scruto navigare per la cucina, fisso il suo bel fondo schiena e già mi pregusto mentalmente cosa farci.

Dopo aver brindato e mangiato, già tutto si fa più chiaro, doccia rinfrescante ed eccoci qui, belli freschi distesi sul suo bel letto comodo, la musica di sottofondo, l’annusarsi, l’accarezzarsi e via che inizia l’avvinghiamento di corpi e menti.

Lei ha quel che vuole, il suo gigolo a domicilio, senza visitare città, fare aperitivo in qualche bar, vedere per forza gente, amici. A letto, discutiamo sul da farsi per la cena, siamo partiti con l’idea di andar a magiare del buon pesce, ma…si sta troppo bene così, senza orari, senza vestiti, passando tra camera e cucina, con sempre la raccomandazione da parte sua di non uscire sul balcone nudo ;).

Le ore dell’accompagnatore per donne a Napoli e Barbara, passano in fretta, si fa sera, si cena allegramente, mi vizia e stra vizia, che donna! Dividiamo il nostro tempo tra il banchettare, incrocio di corpi, momenti di relax a scherzare e a prenderci in giro, per poi iniziare nuovamente tutto da capo, anche non per forza in quest’ordine.

L’ARRIVEDERCI

gigolo-napoli-3

Il tempo non è sicuramente dalla nostra parte, è volato, se ne andato, ci ha consumato fino al midollo ed ora è scaduto. Lei è al telefono con una sua collega, io intanto preparo la mia valigia, doccia et voilà sono pronto per la mia partenza.

Arriva in camera, guarda l’ora e mi dice ” noooo! è già tardi, che peccato, avrei voluto ancora approfittare di te! Non so perché ma quando ti sto vicino, divento ingorda”. Mi accompagna all’aeroporto, nel tragitto cerchiamo di programmare la mia prossima visita, promettendoci che la prossima volta riusciremo ad andare magari al ristorante.

Organizza anche tu l’appuntamento con il tuo gigolo a Napoli o nella tua città!

Fallo ora, fallo qui.

L’accompagnatore che ti raggiunge il tutta Italia ed estero.

1 comment

Leave Comment
  1. Barbara

    Lo dico sempre che è un bene far raccontare a te i ns incontri perché adoro ritrovarmi nelle tue parole. Descrivi i ns momenti molto meglio di come possa fare io, così quando vado a rileggere i tuoi post rivivo il tempo passato con te. Non solo quello vissuto con intensa passione in un continuo dare e prendere, riuscendo il più delle volte a farmi fare quello che vuoi tu come se te lo chiedessi io, ma pure quello passato a chiacchierare, a cucinare e mangiare e a divertirci con leggiadra ironia anche nello scattarci le foto ricordo…. e una di queste, che ti ho invitato a scattare quasi con sfida, è finita come frontespizio del post! Devo fare però una precisazione! Io non ti guardo in modo ‘godereccio’, ma con occhi colmi e traboccanti di ardente desiderio e non potrebbe essere altrimenti quando si sta a letto con te volendo sempre di più e in continuazione. Ecco perché cerco di segregarti in casa…che, poi, non la chiamerei proprio una segregazione (ahahah!) quanto un sapiente dispiego di arti e magia femminili per poter godere appieno dei tuoi 90 kg di simpatia, sensualità, passione e sesso con la S maiuscola. Spero di poter fare in modo di rivederti presto per arricchire e far progredire il ns rapporto (leggi pure fare sesso!) nella scala del piacere.
    Kiss kiss, bel Raul
    Barbara

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.